8 Febbraio 2017 incontro con CHIARA CARMINATI

14

L’8 FEBBRAIO 2017 a MEDUNO E MANIAGO assieme all’autrice CHIARA CARMINATI si prenderà in esame attraverso un laboratorio didattico il libro “FUORI FUOCO”.

PROSEGUE la rassegna “Parlare, raccontare di Guerra e Pace…”   prosegue l’ 8 FEBBRAIO 2017 nelle Scuole Medie di Maniago e Meduno ed il 10 Febbraio a Travesio. 250 ragazzi tra mercoledi e venerdì degli Istituti Scolastici  di MEDUNO, MANIAGO e TRAVESIO parteciperanno al progetto  “Comunicare la pace e la guerra ieri e oggi” organizzato dal Servizio Giovani dell’UTI delle Valli e delle Dolomiti Friulane, finanziato  dalla Legge Regionale 11/2013, nell’ambito di progetti educativi e didattici per ampliare la conoscenza e favorire la riflessione sui fatti storici della Prima Guerra Mondiale e per sostenere la crescita di una cultura di pace e della pacifica convivenza fra i popoli.

Il Libro “FUORI FUOCO ”  vincitore del Premio Strega nel 2015. Il libro narra la storia di Jolanda che ha tredici anni nell’estate del 1914, quando l’inizio delle ostilità tra Austria e Serbia provoca il rientro in patria di migliaia di emigranti. È la prima di una lunga serie di peripezie: l’entrata in guerra dell’Italia sconvolge completamente la vita di tutta la regione, che diventa un’unica grande retrovia. L’arrivo del Re Vittorio Emanuele III, le bombe sulla città di Udine, la tragedia degli internamenti, lo scoppio di Sant’Osvaldo, gli irredentisti a Grado, la fuga dopo la rotta di Caporetto: gli eventi storici fanno da sfondo all’avventura personale di Jolanda, in viaggio alla ricerca di un pezzo di famiglia, al ritmo incalzante di una guerra che entra letteralmente nelle case e nel quotidiano della gente.

Basato su una precisa documentazione storica, “Fuori Fuoco” (Bompiani 2014) intreccia fiction e vicende di cronaca, seguendo il filo di 13 fotografie perdute, che entrano a loro volta nella narrazione. La scansione temporale segue le vicende della protagonista dal 1914 (inizio del conflitto a livello europeo) fino al novembre 1918 (armistizio e rientro dei profughi), sovrapponendosi agli eventi della Storia e alle cronache tratte da articoli di giornali, documenti istituzionali, diari di soldati e di comuni cittadini, e raccolte di testimonianze dirette dei protagonisti. Questa ricchezza di fonti diventa il fulcro narrativo per raccontare la Storia attraverso le storie della gente comune: durante l’incontro, oltre ad approfondire il contesto storico che fa da sfondo al romanzo, l’autrice ripercorre insieme ai ragazzi la ricerca della documentazione e il metodo del racconto, condividendo con loro l’esperienza e gli espedienti della scrittura.

Il 10 FEBBRAIO A TRAVESIO in collaborazione con l’Associazione L’Altrametà ed ELISA COZZARINI  giornalista, ci sarà l’incontro con  MERISA PILAV  si rifletterà sull’esperienza di Merisa attraverso il testo scritto per Il Dialogo Creativo “Profumo di Dignità”. Su cosa significa vivere una situazione di guerra da un momento all’altro, come è accaduto a lei in Bosnia, e si cercherà di sviluppare il quadro geopolitico internazionale e delle guerre in corso attualmente nel mondo.

 Il 16 FEBBRAIO 2017 inoltre ci sarà l’incontro con la GIORNALISTA e REPORTER DI GUERRA BARBARA SCHIAVULLI a MANIAGO e MEDUNO.  Un incontro in cui si parlerà di diverse tematiche da: come si racconta quello che accade intorno a noi ed il lavoro dell’inviato, i viaggi, le fonti, l’organizzazione, la ricerca e la verifica delle storie. Come si leggono i giornali, come ci si destreggia in internet tra notizie false e vere ed il ruolo del giornalismo.In questo contesto presenteremo anche alcuni suoi libri “Guerra e Guerra: una testimonianza”, “Bulletproof Diaries, storie di una reporter di guerra”.

 Il Servizio Giovani dell’UTI delle Valli e Dolomiti Friulane nell’ambito del progetto  si propone di incontrare e sensibilizzare i giovani sul tema delle guerre e della pace,  sulle conseguenze di ieri e di oggi nei conflitti dai: profughi ai  richiedenti asilo politico, di approfondire attraverso dei laboratori il mondo dell’informazione e della comunicazione tv, radio, giornali, e della ricerca dei materiali storici e della storia locale, un modo per sviluppare un senso di cittadinanza attiva e critica nel proprio quotidiano.

 

BIOGRAFIA CARMINATI CHIARA

Scrive e traduce libri per bambini e ragazzi, e conduce laboratori e incontri di promozione della lettura presso biblioteche, scuole e librerie. Laureata in Lettere Moderne, ha conseguito il Diplôme d’Etudes Approfondies in analisi del testo all’Université d’Aix-en-Provence. Specializzata in didattica della poesia, tiene corsi di aggiornamento per insegnanti e bibliotecari, in

Italia e all’estero. Nel 2012 ha ricevuto il Premio Andersen come Miglior Autrice. Collabora con illustratori e musicisti in spettacoli e laboratori creativi, tratti dai libri che scrive. Con i musicisti della Linea Armonica ha realizzato gli spettacoli Parole Matte (poesia e

filastrocche), Map (reading con proiezione), In viaggio con Mozart (lettura concerto), Quadri di un’esposizione (lettura concerto), Rime per le Mani (presentazione-concerto), L’ultima fuga di Bach (lettura concerto). Per Fondazione Aida ha curato il testo teatrale dello spettacolo Le Quattro Stagioni (regia di Nicoletta Vicentini) e in coproduzione con il CSS di Udine lo spettacolo L’acqua e il mistero di Maripura. Insieme a Claudio Parrino ha ideato e realizzato per l’ERT Teatro&Scuola del Friuli Venezia Giulia i programmi radio di storie e libri per bambini Rimbambelle e Rimbambook. Ha partecipato più volte come ospite a diversi eventi letterari, tra cui il Festivaletteratura di Mantova, la Fiera del libro di Torino, il Festival Minimondi di Parma e Catania, il Festival Filosofia di Modena, il Festivalpoesia di Vignola, il Festival Tuttestorie di Cagliari, Pordenonelegge, Scrittorincittà e la Fiera Più Libri Più Liberi di Roma. È stata ospite della trasmissione Fahreneit di Radio3, curando la rubrica del “Vocabolario” (settimana 21-24 settembre 2009 – http://www.radio.rai.it/radio3/fahrenheit).

 

 

BIOGRAFIA MERISA PILAV studentessa di Medicina all’Università di Trieste. Vive ad Aviano dal 1997, quando con la sua famiglia ha lasciato la Bosnia al termine della guerra. La ragazza è impegnata nel volontariato e nel sociale. Ha fatto un percorso personale che l’ha portata a scegliere Medicina per mettersi a disposizione degli altri. A introdurre l’incontro, una presentazione del quadro geopolitico internazionale e delle guerre in corso attualmente nel mondo. TESTO per  il libro de “Il dialogo creativo” “PROFUMO DI DIGNITA’”

Commenti chiusi